Chi sono

Ciao!

sono Alessia

faccio la psicologa a Padova e online, tramite Skype.

Sono iscritta all’Ordine Regionale del Veneto, n°10968 (puoi effettuare un controllo tramite questo link).

Questa è la sezione del mio sito dove racconto chi sono perché se stai stai pensando di lavorare con me donandomi la tua fiducia, ritengo importante darti qualche informazione su di me che vada oltre il mio percorso di formazione professionale (ma puoi comunque approfondirlo qui).

Essere presente anche se lontana

Sono nata in Emilia Romagna. Una regione che continuo a definire la mia terra, nonostante io abbia vissuto la maggior parte della vita in Lombardia.

È il luogo in cui sento di avere le mie radici, nutrite da un legame forte con i miei nonni, dai colori della campagna e della pianura, dai profumi e dai sapori della migliore cucina d’Italia, a mio gusto ovviamente.

Intorno ai 5 anni mi sono trasferita con la mia famiglia in Lombardia, mentre per concludere il percorso universitario mi sono spostata a Padova, dove vivo tuttora. 

Racconto di questo mio girovagare per l’Italia, perché oltre ad essere un elemento che mi definisce, è anche il motivo per cui mi trovo a mio agio a lavorare online.

Ho sempre dovuto mantenere relazioni a distanza con amici e famiglia e questo mi ha allenata ad essere presente anche se fisicamente lontana.

Il mio percorso

Per raccontarti di me ripercorro la strada dei ricordi e penso alle tappe che mi hanno permesso di arrivare qui, a questo sito, la casa virtuale della professione che ho scelto.

Il mio percorso inizia con il primo incontro con la psicologia: avevo 12 anni e stavo leggendo un romanzo che raccontava di una babysitter e di una bambina con autismo. Il modo in cui la protagonista riuscì ad entrare in contatto autentico con una bambina che aveva modalità e regole proprie di comunicare, accese in me un interesse speciale che all’epoca non riuscii a definire.

Oggi posso dirti che era una genuina curiosità verso le professioni di aiuto e soprattutto verso l’essere umano e le sue infinite sfumature di unicità. 

L’incontro con quel romanzo lasciò un piccolo seme che rimase al caldo durante tutto il liceo e germogliò nel momento di scegliere l’Università. La seconda tappa della mia storia è la decisione, senza tentennamenti, di voler diventare psicologo.

Nonostante la certezza iniziale, durante il lungo percorso di formazione ho avuto momenti di stallo e ripensamenti. Ritengo questa professione una vocazione e un impegno costante che  richiede un’attenzione particolare a se stessi, al proprio modo di leggere il mondo e le relazioni con gli altri, e in alcuni momenti mi sono chiesta se ero pronta ad assumermi questa responsabilità.

Diverse esperienze, oltre al mio percorso di studi, mi hanno aiutata capire che volevo davvero fare questo lavoro: sono stata in orfanotrofi in Romania e a lavorare con i bambini di strada in Camerun; ho frequentato, come volontaria, una comunità educativa mamma-bambino, e durante tutto il percorso di studi ho lavorato sia come addetta alle vendite in un’erboristeria, sia come tutor dell’apprendimento.

Oltre a queste tappe ricche di emozioni, in vari momenti della mia vita ho scelto di farmi accompagnare da uno psicologo per prendermi cura di me e guardarmi molto da vicino.

Alla fine di questa strada ho sentito di potermi assumere la responsabilità di questa professione con la consapevolezza che entrare in contatto con la vita delle altre persone è un lavoro molto delicato che richiede cura e attenzione.

Quattro cose su di me

  • Sono appassionata di cioccolato, buona cucina, giochi da tavolo e viaggi

  • Fatico a domare  la quantità dei miei interessi e l’acquisto di libri
  • L’olfatto è il mio senso preferito che alleno con la degustazione di birre artigianali
  • La salute del nostro Pianeta mi sta a cuore quanto la salute delle persone e sto cercando di cambiare alcune mie abitudini per ridurre l’impatto della mia vita sull’ambiente

Come ti aiuto

Sostegno psicologico

Aiuto le persone che attraversano un momento di difficoltà, che si sentono in stallo, bloccate o che fronteggiano una situazione spiacevole che provoca ansie e stress, a individuare strategie e soluzioni per ritrovare la serenità

Lo faccio supportando abilità e competenze e stimolando le risorse personali. Aiuto ad ascoltare i propri bisogni, a sintonizzarsi con le cose importanti per sé e ad aumentare la propria capacità di agire.

Alimentarsi con piacere

Aiuto le donne deluse da troppe diete che non hanno funzionato, stanche di oscillare tra mangiare troppo e troppo poco e di non piacersi quando si guardano allo specchio, ad accettarsi così come sono e a ritrovare il piacere di mangiare senza l’ansia della bilancia. 

 Lo faccio utilizzando un approccio anti-dieta, che sostiene la salute per tutte le taglie (HAES – Health At Every Size®) e promuove l’alimentazione intuitiva.