Come lavoro

Nel mio lavoro uso un modello integrato: significa che miscelo teorie, tecniche e strumenti provenienti da diversi approcci per proporre percorsi che si adattino alla persona e ai suoi bisogni. 

Gli ingredienti della mia miscela
Consapevolezza

raccontare la tua storia, guidatə dalle domande di una professionista, ti permette di sviluppare una visione d’insieme sulla situazione, di individuare schemi che si ripetono e di fare chiarezza. Quando i vari pezzi del puzzle prendono posto diventa più semplice comprendere quali sono i passi da fare per stare meglio.

Soluzioni alternative

per affrontare il problema che ti porta a contattarmi ragioniamo in termini di soluzioni fin dai primi incontri. Significa che ti aiuto sia vedere le soluzioni che già funzionano, ma che non attirano la tua attenzione, sia a costruirne di nuove, sulla base di quello che conosci o di quello che imparerai nel percorso. 

Per questo ti stimolo a sviluppare una narrazione alternativa che ti permetta di acquisire un nuovo punto di vista sulla tua esperienza. 

Autodeterminazione

sostengo la tua capacità di fare e di scegliere, quella che in “psicologhese” si chiama agency e che il femminismo intersezionale definisce autodeterminazione. Non mi sostituisco a te, ma ti offro la mia competenza e gli strumenti giusti per mettere in campo le tue risorse e sviluppare il tuo potenziale. Non possiedo nessuna verità, ascolto il tuo modo di vedere le cose con curiosità e ti aiuto a dargli significato.

Cura

più di qualsiasi strumento o teoria per aiutarti uso la mia presenza. Ciò che permette di stare meglio, in un percorso psicologico, è la relazione con la professionista a cui ci si affida. Con cura e rispetto prendo a cuore le vite delle persone che mi scelgono e mi metto in ascolto di bisogni e necessità per restituirti ciò che ti serve.

“La nostra vita e i nostri percorsi non sono incisi nella pietra. Al contrario sono modellati dal modo in cui ne raccontiamo la storia.”

David Denborough – Retelling the Stories of Our Lives

Il tocco creativo

La creatività è una dimensione che ho sempre coltivato con naturalezza, piacere e divertimento e non potevo trascurarla nel mio lavoro.

Usiamo la creatività ogni volta che cerchiamo la soluzione ad un problema, mettiamo insieme i puntini per scoprire qualcosa di nuovo di noi, ci approcciamo alla vita consapevoli del nostro potere di agire e ci gustiamo un momento generativo senza scopo.

La mia cassetta degli attrezzi è piena di strumenti creativi: uso disegni, collage, canzoni, scrittura e storytelling, fotografia. Ci aiutano a comunicare quando non troviamo le parole, attivano visioni alternative della situazione e ci permettono di lavorare più velocemente.

Ho dedicato alla creatività uno spazio tutto suo: corsi, percorsi e laboratori per imparare a coltivarla nella nostra quotidianità.

Gli approcci anti-dieta

Il mio lavoro in ambito psico-alimentare fa riferimento ad una cornice teorico-pratica innovativa e ancora poco conosciuta in Italia: gli approcci anti-dieta (anti-diet/no-diet approaches). 

Si tratta di una modalità di pensiero e di lavoro contraria al dimagrimento come obiettivo e focalizzata sulla promozione della salute indipendentemente dal peso.

Chi sono

sono Alessia, faccio la psicologa e lavoro online.

Ti aiuto a realizzare il tuo potenziale e a risolvere i problemi che ti impediscono di goderti la vita.

Lo faccio perché credo nella possibilità che ognuno ha di scrivere la propria storia, presente e futura, e di rileggere il proprio passato nel modo più utile per crescere.